· 

Comprare casa a Genova nell'Italia dei mutui

Comprare o non comprare...

Hai preso la decisione di comprare casa e ti stai accingendo a consultare i vari portali immobiliari? Bene, ma sai davvero quanto puoi spendere per la casa dei tuoi sogni? Hai mai sentito parlare del rapporto rata/reddito, della predelibera, della perizia, dell'istruttoria, del mediatore creditizio, etc...? 

Hai solo fatto una simulazione su mutui online e pensi di avere le idee chiare? L'errore più comune è dietro l'angolo, ma stai tranquillo, non sei solo!

Sono tante le  persone che iniziano a vedere case senza essere passati prima dalla banca a chiedere informazioni. Molto probabilmente ti sarai sentito rispondere “prima trovi la casa, poi vediamo il mutuo”. Errore!

Il primo passo: la prequalifica

Che cosa sarebbe questa prequalifica? Si tratta della prima fase da affrontare se stai pensando di comprare casa, perché ti consente di sapere, in base alla tua storia lavorativa, ai tuoi redditi, se puoi essere finanziato e, se si, fino a che importo massimo.

Ecco qua, adesso puoi andare alla ricerca della tua casa. Ma chi fa questa predelibera? Non sempre le banche tradizionali sono disponibili ad effettuare questa operazione, quindi chi ti può aiutare? Il mediatore creditizio.

All’interno del percorso che ti porterà all’acquisto della tua casa, questa figura rivestirà un ruolo molto importante, perché saprà consigliarti e, soprattutto, proporti il mutuo migliore. Il mediatore creditizio é un consulente che lavora con più banche e, in base ai documenti che gli fornirai, saprà accompagnarti nel delicato mondo dei mutui. 

Andiamo ad analizzare quali sono le varie fasi di accesso a questa tipologia di finanziamento che, col passare del tempo, imparerai a conoscere.

 

L’istruttoria del mutuo

L’istruttoria di un mutuo casa è l’esame di richiesta da parte di un privato ad un istituto bancario. Il mutuo sarà garantito da ipoteca e può essere finalizzato all'acquisto, alla ristrutturazione, alla costruzione, alle esigenze di liquidità. Si da iniziò all'istruttoria con la sottoscrizione della domanda di mutuo. In questa fase ti verranno richiesti i tuoi documenti reddituali, i tuoi documenti anagrafici, informazioni su eventuali finanziamenti e/o prestiti in corso.

A questo punto la banca verificherà quanto da te fornito e andrà a interrogare le varie banche dati per valutare la capacità di rimborso del finanziamento, eventuali impegni finanziari in corso,  l'esistenza di risparmi e/o saldi dell'estratto conto, la capacità di rimborso mutuo e la puntualità di pagamento delle rate. In questa fase sentirai parlare del rapporto rata/reddito, che non dovrà essere superiore al 30/40% del reddito complessivo del richiedente.

La perizia

Avuto semaforo verde e superato questo primo step, la banca può procedere incaricando un perito per effettuare il sopralluogo e la stima dell'immobile che intenderai acquistare. Il professionista incaricato si dovrà preoccupare di verificare la conformità catastale e urbanistica, lo stato conservativo interno. Una volta che il perito avrà effettuato la sua valutazione passerà l'esito alla banca. Se quanto prodotto risulterà idoneo e la banca riterrà di procedere, avremo ottenuto un altro semaforo verde e si passerà alla fase dell'istruttoria.

L’istruttoria

In questa fase la banca chiederà al notaio incaricato di procedere alla relazione notarile, allo scambio della bozza dell’atto di mutuo. Tutto ciò per vedere se i documenti in possesso della banca effettivamente corrispondono a quanto indicato dal notaio. Ormai ci siamo, manca poco all’atto, ma hai scelto il tipo di mutuo più adatto alle tue esigenze?

 

La scelta del mutuo

Fisso? Variabile ? Variabile a rata costante? Quale scegliere?

In questo periodo storico il tasso fisso la sta facendo da padrone, relegando il variabile a una figura di comprimario. Oggi abbiamo la possibilità di scegliere un mutuo a tasso fisso a condizioni vantaggiose rispetto ad anni fa. Ma che fare se la BCE dovesse alzare i tassi? Ormai il mutuo non è più il matrimonio che si andava a stipulare tanti anni fa, oggi ci viene in soccorso la surroga. Ebbene sì, qualora decidessi di cambiare banca e mutuo, oggi lo puoi fare perché anche le banche si possono tradire!

 

E se il mutuo non ti venisse  concesso non disperare, dopo tanti anni le banche hanno finalmente capito che non si possono rovinare delle persone per degli interessi mensili!

 

Massimo Segalerba lavora come agente immobiliare nella sua Genova presso l'omonima agenzia fondata assieme al fratello Fabrizio. 

Consigliere Provinciale Fiaip, è molto attento alle innovazioni tecnologiche che investono il settore immobiliare. Massimo scrive in questo blog perché considera il dialogo con le persone e con il mercato una priorità per l'agente immobiliare moderno.


Scrivi commento

Commenti: 0


Immobiliare Segalerba - Via Polleri, 8R - 16125 Genova

Tel. 010.277.06.07 - 349.50.60.163

Privacy Policy
Cookie Policy